ISMB nel GNSS User Technology Report della GSA

7 ottobre 2016

La European GNSS Agency (GSA) ha pubblicato per la prima volta il GNSS User Technology Report: sia ISMB sia il Politecnico di Torino, co-fondatore e partner scientifico dell’Istituto, sono citati fra i centri di ricerca che si occupano di GNSS in Europa, in quanto membri della Satellite navigation University Network (SUN): una chiara indicazione del valore della ricerca e del lavoro portato avanti nel campo del GNSS dalle due istituzioni.

Come specificato dall’Executive director della GSA, Carlo Des Dorides : ”… As a sister publication to our well recognised GNSS Market Report, this Report zeros in on the state-of-the-art GNSS receiver technology, along with analysing the trends that are sure to change the entire GNSS landscape. In the following pages, you will get an in-depth analysis of GNSS user technology as it pertains to three key macrosegments: mass market solutions; transport safety and liability-critical solutions and high precision, timing and asset management solutions. In addition, we also provide a general overview of the latest GNSS receiver technology, common to all application areas, along with a supplement on location technologies that looks beyond GNSS in the positioning landscape. …

La Satellite navigation University Network è stata fondata per mettere insieme le competenze delle università che si occupano di navigazione satellitare, creando nuovi contatti con studenti, ricercatori, industrie e il mondo della politica ed ha cominciato ad operare nel 2010. La SUN fa ora parte del progetto e-KnoT, finanziato dalla GSA/EU all’interno di Horizon 2020, e coordinato dal Politecnico di Torino.