Antonio Lotito

Email: 
lotito@ismb.it
Tel: 
011 2276423

Antonio Lotito ha conseguito la laurea in Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Torino con una tesi sull'uso del protocollo Bluetooth per l’erogazione di contenuti informativi interattivi. Al termine della tesi, Antonio ha lavorato per un anno presso il Centro Ricerche Motorola, dove si è occupato di sviluppi software sul simulatore di rete OPNET (GSM, GPRS, EDGE).

Dal 2005 collabora con ISMB, inizialmente, all'interno del laboratorio Servizi e Applicazioni, dove si è occupato di applicazioni nel campo della tecnologia NFC e delle comunicazioni a corto-medio raggio, della cartografia, dell'automotive, dell'Internet Of Things e del mondo "Mobile" in generale.

Dal 2011 ricopre il ruolo di responsabile dell’unità “Handheld & Usability”. Il suo principale interesse di ricerca è la mobilità, includendo nel concetto di mobilità sì le competenze tecniche legate al mondo handheld ma anche, nel senso più ampio del termine e con riferimento agli aspetti più sociali, le connessioni tra persone, luoghi fisici, oggetti e terminali. In questo ambito i temi di ricerca sono relativi all’adozione di tecnologie e servizi abilitanti per la realizzazione di soluzioni dipendenti dalla posizione, dal contesto e dalla presenza, alle tendenze legate al Future Internet e alle diverse modalità di sviluppo sui terminali mobili (nativo, web, ibrido).

Nel corso degli anni, Antonio è stato impegnato, sia singolarmente sia in gruppi di lavoro, in diversi progetti di ricerca finanziati dalla regione e dalla comunità europea oltre a quelli rivolti a committenti industriali. In questi progetti ha sviluppato importanti competenze tecniche, che includono la definizione, la progettazione e lo sviluppo di software, e competenze di coordinamento.

Antonio Lotito received his Master Degree in Computer Engineering from the Polytechnic University of Turin, with a thesis on the use of Bluetooth protocol to realize a software platform able to deliver information and interactive contents. In 2004 he joined Motorola Research Centre, where he developed software modules for the OPNET's network simulator (GSM, GPRS, EDGE).

In 2005 he joined the Services And Applications Lab of Istituto Superiore Mario Boella, where he designed and developed software solutions focused on the use of NFC (Near Field Communication) and other short-medium range communications protocols, cartography and GIS (Mobile, Web and Desktop GIS), automotive, Internet Of Things and “Mobile”.

Since 2011 he coordinates the “Handheld & Usability“ research unit. His main research interest is Mobility, referring to both of the meanings of the “Mobility“ word: the technical competences relating to handheld world and, in the broadest sense of the term, with reference to social aspects related to the connections between people, places, physical objects and terminals. In this area of interest, his main research topics are the use of enabling technologies and services for solutions that depend on location, context, or presence; the European trends related to the Future Internet; the various forms of development on mobile devices (native, web, hybrid Apps).

Over the years, Antonio has been involved in a large number of research projects both with industrial customers and under regional and European funds. In such projects, he developed significant technical skills, related to software definition, design and development, using various languages and tools.